Parole dimenticate : solidarietà

Parliamo di solidarietà, di quel sentimento fatto di mani tese in una cordata di salvezza che ha permesso a molti esseri umani di vivere nonostante le guerre, le malattie, la violenza che da sempre accompagna il percorso dell’uomo sin da quando ha messo piede sulla terra.

La prima domanda che viene da chiedersi oggi che viviamo più all’insegna dell’apparire che dell’essere è se la solidarietà abbia spazio nel nostro quotidiano.

downloadOggi che i giovani hanno bisogno del cellulare di ultima generazione e la firma di stilisti affermati anche sulle mutande per sentirsi inseriti nel contesto societario in cui viviamo, oggi che i genitori scelgono la realizzazione dei loro “sogni” anche a discapito della famiglia, oggi che se non sei in grado di fare nulla la politica diventa la spiaggia su cui approdare, oggi che la corruzione investe anche chi su questo reato dovrebbe vigilare, oggi che molti valori sono stati abbandonati come vestiti fuori moda, oggi, nonostante tutto ciò, la solidarietà esiste?

In un vivere che rinuncia alla qualità per la quantità, che realizza sogni ed aspettative a qualunque costo, oggi che a delinquere sono anche bimbi di 8 anni la solidarietà esiste?

Esiste come forme di vita collettiva o come fatto episodico di alcuni di noi ancora legati all’antico valore della solidarietà.

Parlarne potrebbe essere il primo passo per ritrovare valori quale amore, fratellanza, rispetto, dignità  e tutti quei valori diventati  cenere sotto cui è sepolta la solidarietà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...