Il colpevole diventa giudice ?

 

catastrofi-naturalitsunami_giappone1_2011_Nfrane[4]_Public_Notizie_270_470_3Nel Perù si studiano le variazioni climatiche che in questi ultimi anni hanno determinato lo scongelamento di ghiacciai e la formazione di laghi e mentre tutto il mondo sembrerebbe attento  a questi cambiamenti di clima che distruggono l’agricoltura, mettono in pericolo spazi abitativi e quindi la vita umana, l’uomo, promotore di gran parte di questi catastrofici cambiamenti si chiede il perché di tutto ciò.

Sembrerebbe una follia collettiva  che vede l’uomo distruggere il suo habitat  avvelenando l’aria che respira, inquinando l’acqua che beve o gli alimenti che gli permettono di nutrirsi per poi affannarsi a convocare i “grandi del mondo” attorno a tavole rotonde per dire basta alla distruzione dell’ecosistema per poi, dopo aver parlato, parlato ed ancora parlato, da quelle tavole imbandite con pietanze a base di tanti buoni propositi lui, l’uomo che preso da follia determina il suo suicido, si allontana ebbro di parole e solo di parole……..delle sue parole………

………..e lui. l’uomo, colpevole di tale immane disastro, cerca i colpevoli di questo immane disastro…….e punto il suo dito accusatorio contro…….

………..la politica?

………..le multinazionali?

………..la globalizzazione dei mercati?

………..le banche?

L’uomo dovrebbe quindi portare se stesso sul banco degli imputati ?

Mi torna in mente il titolo di una commedia di George Bernard Shaw ” Situazione disperata ma non seria” ed intanto le nostre terre si sgretolano come fossero torte imbibite da troppo liquore mentre lui, l’uomo, deve scegliere se respirare e morire avvelenato o non respirare e morire di asfissia o comunque scegliere il suo suicidio…………

Mi torna in mente una frase di George Bernard Shaw:

George_Bernard_Shaw_1925

Quando uno stupido fa qualcosa di cui si vergogna dice sempre che è suo dovere

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...