AIDA informa

Cari avaaziani,

C’è una nuova petizione sul sito delle Petizioni della Comunità di Avaaz e crediamo ti possa interessare:


24 ore per fermare la distruzione delle Alpi Apuane

Firma la petizione

Stanno facendo a pezzi le Alpi Apuane, uno dei luoghi più belli d’Italia, per la voracità di poche famiglie che ne vendono il marmo a peso d’oro: tra 24 ore sarà votata la legge che potrebbe fermare questo disastro, ma non passerà mai a meno che non agiamo subito.

Il marmo delle Apuane appartiene a un’antica tradizione, ma le nuove tecnologie e una selvaggia speculazione hanno consentito l’apertura di oltre 300 cave, di cui 70 all’interno del Parco naturale riconosciuto dall’Unesco: ogni giorno fanno saltare in aria enormi pezzi di montagna in pochi secondi, inquinando i fiumi, le fonti, l’aria e distruggendo l’habitat di specie protette. Un’enorme mobilitazione di associazioni locali e membri di Avaaz, finendo su tutti i giornali, ha spinto il Presidente della Regione Toscana Enrico Rossi a promettere la chiusura graduale delle cave nei parchi. Ma poi si è rimangiato tutto.

A 24 ore dal voto, sotto la pressione della potente lobby del marmo, la proposta di chiudere le cave nei parchi è stata cancellata! Sui media nessuno ne parla, ma possiamo fare in modo che se ne accorgano, mettendo il Presidente Rossi e tutti i consiglieri regionali sotto pressione: o manterranno le loro promesse o perderanno la faccia e comprometteranno la loro carriera politica. Firma subito e condividi con tutti:

http://www.avaaz.org/it/petition/Ferma_la_distruzione_delle_Alpi_Apuane/?bCjwieb&v=41618

La cosa assurda è che è stato proprio il Presidente Rossi a denunciare la pressione della lobby del marmo dichiarando solo poche settimane fa:

“La violenza con cui le imprese lapidee si scagliano contro l’operato dell’assessore all’urbanistica e della giunta regionale rendono ancora più evidente che è necessaria una svolta nel governo e nella regolazione delle cave. Se c’è qualcuno che pensa che non si approverà il Piano, si sbaglia di grosso: anche per le cave è venuto il momento di cambiare, oggi c’è bisogno di lavoro e sviluppo nel rispetto dell’ambiente”.

Impediamo che possa rimangiarsi la sua parola, firma subito la petizione e poi girala a tutti:

http://www.avaaz.org/it/petition/Ferma_la_distruzione_delle_Alpi_Apuane/?bCjwieb&v=41618


Con speranza e determinazione,

Luca, Enrico, Luis, Marigona, Francesco, Bert, Alice e tutto il team di Avaaz

PS: Questa petizione è stata lanciata sul nuovo sito delle Petizioni della Comunità di Avaaz. E’ veloce e facile lanciare una petizione su qualsiasi tema ti stia a cuore, clicca qui: http://avaaz.org/it/petition/start_a_petition/?41101

ULTERIORI INFORMAZIONI

Le Alpi Apuane e l’estrazione selvaggia (Il Fatto Quotidiano)
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/01/le-alpi-apuane-e-lestrazione-selvaggia/897161/

Arpat: tredici cave controllate, solo una in regola (La Nazione) http://www.assindustriams.it/?p=49523

Cave nel Parco, dossier inviati alla UE e all’Unesco (Il Tirreno)
http://iltirreno.gelocal.it/massa/cronaca/2014/06/17/news/cave-nel-parco-dossier-inviati-alla-ue-e-all-unesco-1.9442560
Le Cave di Carrara ai Bin Laden (Corriere della Sera)
http://www.corriere.it/cronache/14_giugno_18/cave-carrara-bin-laden-c27a2b84-f6eb-11e3-a606-b69b7fae23a1.shtml
Le Apuane trasformate in dentifricio: il più grande disastro ambientale d’Europa (Lo Schermo)
http://www.loschermo.it/articoli/view/29651

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...