LIbertà

libertàNon lasciamo che Facebook rubi le nostre rubriche!

di Valeria Guerra

Molte le proteste da parte degli utenti per l’acquisto di Whatsapp da parte di Facebook, qui la petizione contro la diffusione dei dati personali

#zuckerbergnonmiavrai

 

Al garante italiano per la protezione del dati personali

Al garante europeo per la protezione dei dati personali

Alla polizia postale

Al country manager di Facebook Italia Luca Colombo

Giornali, televisioni, social network…in queste ore è partito un coro unanime per celebrare Facebook, che ha ufficialmente acquisito l’applicazione di messaggistica istantanea Whatsapp per la stratosferica cifra di 19 miliardi di dollari.

Ma non avete capito che Zuckerberg non ha comprato gli utenti di Whatsapp, ma le nostre rubriche telefoniche?

E la cosa pazzesca è che avrà anche i numeri dei non iscritti: basta che il numero di telefono di telefono sia nella rubrica di un iscritto e il gioco è fatto! Quante e-mail di spam ricevete da aziende a cui non avete mai ceduto i vostri dati da quando siete iscritti a facebook?

Quante volte vi è comparsa sul lato destro della schermata di facebook una pubblicità che abbia minimamente a che fare coi vostri interessi o gusti personali? Quante volte facebook vi ha chiesto il vostro numero di telefono per “motivi di sicurezza”? Quante foto personali avete regalato a facebook in questi anni? E adesso vorreste anche regalargli la vostra rubrica?

Riflettete, gente, riflettete. Stiamo andando verso una deriva pericolosissima, neanche Orwell avrebbe potuto immaginare uno scenario del genere. Sarete nella rete di Facebook anche contro la vostra volontà.

Se scrivete un messaggio o un commento, se vi sfogate con qualcuno o contro qualcuno, non siete più un avatar: c’è il vostro numero di telefono, sotto. E le forze dell’ordine sanno leggere benissimo!

Firmiamo la petizione per chiedere alle principali autorità in fatto di protezione dei dati personali (garante italiano, garante europeo e polizia postale) di vigilare attentamente sull’operato di facebook-whatsapp, in particolare sull’utilizzo dei dati personali.

Chiediamo inoltre all’amministratore delegato di Facebook Italia di rendere nota al più presto la policy dell’azienda in merito all’utilizzo dei numeri di telefono degli utenti.

Signori, qui senza che ce ne rendiamo conto ci stanno rubando qualsiasi dato da sotto il naso, sanno tutto di noi! Sveglia!

#zuckerbergnonmiavrai
Sign
Vuoi darci una mano ancora più grande? Diffondi il più possibile questa petizione, inviando la mail ai tuoi amici o condividendo i link sui tuoi accounts social.

 

GRAZIE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...