Il nudo nella pittura

 

Il nudo femminile è sempre stato uno dei poli di interesse del mondo della pittura ed ogni artista ha trasferito sulla tela le tempeste della sua anima guidato dalla peculiarità del suo modo di dipingere.

Ed ecco che dalla Venere dormiente del Giorgione arriviamo ai nudi di Lucian Freud attraverso un percorso  espressivo in cui al pennello ed al colore è affidata la figura femminile  quando,  priva di ogni velo , affida la sua sensualità all’abbandono delle  fattezze, all’espressione del volto, alla capacità dell’artista di trasferire sulla tela languori, sensualità ed anche i capricci dell’amore.

Dopo un percorso pittorico che ha visto trasferire sulla tela la nudità del corpo femminile affidandone la bellezza alla dolcezza di un volto, alla voluttuosità di un gesto, alla delicatezza di un tratto, alla forza dei colori, arriviamo al nudo di Lucien Freud che sembra usare sulle figure il bisturi di una profonda analisi introspettiva

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...