Allarme rosso per la Costituzione

Allarme rosso per la Costituzione

La nostra Costituzione, quella Costituzione nata dal sacrificio dei nostri padri  per garantire a noi libertà, democrazia e quindi uguaglianza e dignità sociale, valori paritetici per tutti i cittadini italiani, improvvisamente, non va più bene, non serve più, non risolve i problemi degli Italiani, è vecchia  e quindi bisogna cambiarla.

Queste sono le motivazioni addotte dall’attuale politica che sostiene che bisogna cambiarla per poter affrontare e risolvere gli attuali problemi italiani.

Indubbiamente l’Italia ha molti problemi che gravano sulla sua economia  e sulla vita morale del nostro paese , ma certo non dipende dalla Costituzione se i politici sono corrotti, se strutture portanti quali la sanità non funzionano, se la delinquenza organizzata e la disoccupazione sono in crescita!

Questi sono mali legati ad una corrotta gestione della res pubblica!

In quanto poi al fatto che la Costituzione sia vecchia, una tale affermazione se non fosse per il fatto di essere troppo evidentemente tendenziosa, potrebbe solo far ridere! La Costituzione degli Stati Uniti ha 220 anni eppure nessuno ha mai pensato di stravolgerla, la nostra di anni ne ha solo 60 di anni  e non ha ancora neanche raggiunto l’età della pensione!

Cari parlamentari, è vero che l’Italia non ha soldi ed allora il vostro senso civico non vi dovrebbe indurre, con una legge ordinaria, ad abbassare  i vostri rimborsi ed indennità, evitando quindi di stravolgere la nostra costituzione?

Ed ancora una immediata considerazione, se con il bicameralismo le leggi prolificano se ci fosse una sola camera ad approvarle di sicuro ne avremmo di più e soprattutto avremmo quelle di comodo a chi detiene la maggioranza!

Ed allora se cambiare la Costituzione non vuol dire risolvere i nostri problemi perché cambiarla?

Per risolvere i conflitti d’interesse o i problemi giudiziari di chi vorrebbe cambiarla?

Italiani, difendiamo i valori della nostra Costituzione, per garantire ai nostri figli un futuro di libertà e giustizia.

Annunci

4 pensieri su “Allarme rosso per la Costituzione

  1. Andrea Pagliantini

    Costituzione alla mano, là dentro c’è tutto per il lieto convivere civile.
    Difesa del territorio, della scuola pubblica, delle opinioni e religioni, della libertà di stampa e di pensiero.
    Peseguire i reati contro il quieto convivere, contro la mercificazione del territorio e degli esseri umani, contro chi rende il lavoro un abuso.
    C’è tutto, basta solo applicarla.

    Mi piace

    Rispondi
  2. michele

    Tanto,se han deciso di cambiarla lo faranno,personalmente penso che non abbiamo nessuna voce in capitolo nonostante avremmo una grande arma in mano,dico avremmo perchè alla luce dei fatti fino ad ooggi non è servita a niente,perchè grosso modo una volta eletti pensano solo ai cavoli loro,fregandosene della popolazione che è ormai alla canna del gas,e mi chiedo:in Italia si arriverà ai livelli di Libia,Tunisia,Egitto?Ma no,qui da noi la crisi è superata,anzi quasi non c’è mai stata,quindi non arriveremo mai a tali livelli e se mai succederebbe abbiamo una classe politico-dirigente all’altezza.Svegliamoci un pò,tutti,perchè non siamo messi molto meglio dei Paesi citati prima.Mi scuso per la retorica,ma certe volte è necessaria.Auguri a tutti noi.

    Mi piace

    Rispondi
  3. angelica

    Pagliantini, della sostituzione tu scrivi “basta applicarla” ed il problema è proprio che non la si vuole applicare così come è stata scritta perchè se l’attuale politica italiana non apportasse gli stravolgimenti a lei utili dovrebbe pagare un conto che la porterebbe in tribunale!Difendiamo la nostra libertà

    Mi piace

    Rispondi
  4. angelica

    Michele,la piazza ieri ha dimostrato che gli Italiani hanno superato divisioni ideologiche e di partito stringendosi tutti insieme in difesa del tricolore.Accantoniamo pessimismi, delusioni e sfiducia ed organizziamoci in difesa della normativa che regolamenta la nostra libertà.Aida

    Mi piace

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...